Redazione Serlam

VI PRESENTIAMO DUSTER!

La rivoluzione della raccolta differenziata 

Finalmente, dopo mesi di duro lavoro per rendere tutto impeccabile, abbiamo installato la prima isola Duster nel comune di Pollica, grazie alla forte e indispensabile collaborazione con l’azienda Sarim srl, la quale ha dimostrato una grande fiducia nei nostri confronti.

Per onorare questo evento abbiamo rivolto alcune domande al responsabile del progetto: Carmine Moscato. 

Come nasce l’idea di Duster?

Duster nasce per offrire ai cittadini un servizio di raccolta differenziata comodo e all’avanguardia! Un progetto pensato per semplificare ed ottimizzare la raccolta dei rifiuti nelle aree  urbane e rurali, grazie a punti di raccolta unici prestabiliti.

Qual è il suo obiettivo principale?

Duster è un progetto che nasce per andare incontro alle esigenze di tutti e per rivoluzionare il modo di fare la raccolta differenziata.

  • Aiuta i cittadini a svolgere una corretta raccolta differenziata senza dover tener conto di calendari prestabiliti.
  • Aiuta gli operatori ecologici a recuperare più facilmente i rifiuti in un unico punto di raccolta.

Perché Duster è un dispositivo all’avanguardia?

Abbiamo ricercato, selezionato e testato componenti elettronici all’avanguardia e li abbiamo messi in comunicazione tra di loro al fine di creare una macchina incomparabile!

Un contenitore automatizzato contenente bidoni carrellati da 1100 L, utilizzabile mediante  lo smartphone grazie al suo innovativo sistema di lettura QR code, autonomamente alimentato grazie a pannelli fotovoltaici  e batterie di accumulo che gli permettono di essere attivo e al servizio dei cittadini 24 ore su 24. 

Inoltre, la tecnologia di Duster permette la raccolta di informazioni per poter fare delle vere e proprie statistiche riguardo ai consumi della popolazione.

Questo consentirà di assegnare una tassazione adeguata in base alla quantità di rifiuti prodotta e non in base ai metri quadrati delle abitazioni.

Vi abbiamo incuriosito?

Ora non vi resta che provarlo! 😉

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp